«

»

The Bambi Molester – As The Dark Wave Swells

I molestatori di Bambi, da Sisak, Croazia, fin dalla loro formazione nel 1995, hanno partecipato alla rinascita del genere surf rock e continuano a contribuire in modo significativo alla sopravvivenza di questo genere musicale e all’ulteriore sviluppo con grandi plausi di pubblico e critica.
Anche se per Michael Stipe dei Rem, sono la migliore band rock surf in circolazione e per questo hanno condiviso il palco della band di Athens come supporto per il loro tour europeo diverse volte, i Bambi Molester non sono una band ancora perfetta per ogni situazione, ma stanno cavalcando l’onda giusta per arrivare al successo molto presto. Con “As The Dark Wave Swells”, quarto album in studio, si viaggia in un film, anzi in una filmografia completa dagli anni ‘60 ai giorni nostri. I brani cambiano spesso forma e il contrasto con vari strumenti rende molto interessante il risultato finale.  Misterioso ed intenso con pillole psichedeliche qua e la, non è propriamente musica da sottofondo, non cade mai nella noia, nonostante il lavoro sia interamente strumentale. Il surf rock del 2010 è contemporaneo ed ha suoni innamorati e melodie che trasportano tra le onde del mare, sotto un cielo solo a tratti nostalgico che si tramuta spesso con abilità del gruppo in un mare pieno di desideri e speranze.
Il loro sound è stato paragonato alla musica di Ennio Morricone, ma il gruppo si distingue proprio perchè non è revival, è essenziale, contemporaneo e soprattutto il sound è credibile,  assolutamente senza quel kitsch così datato anni ’90. L’album cresce ad ogni ascolto, e di sicuro ascoltando i vari brani non si pensa proprio alla Croazia, ma vengono in mente la spiagge assolate della California, delle Hawaii, nonostante ciò, i quattro croati provengono da un paese devastato da guerre e rovinose distruzioni e proprio per questo il sound è molto più originale con quell’alone di tristezza che è estremamente rara in questo genere.  La storia di un paese, spesso si riflette sulla sensibilità degli artisti e a strade desolate, panorami infiniti, arrangiamenti bellissimi si accostano melodie talvolta drammatiche, sicuramente non spensierate come ci si aspetterebbe che fossero. È sorprendente che i Bambi Molester comunque siano l’unico gruppo proveniente dalla croazia di cui si sia mai sentito parlare, (per quanto mi riguarda è ovvio…) ascoltandoli ci si chiede quanti talenti siano ancora da scoprire in altrettanti paesi che per una storia o per l’altra non si avrà mai modo di conoscere. Lada Furlan Zaborac al basso, Dalibor Pavicic e Dinko Tomljanovic alle chitarre e Hrvoje Zaborac alla batteria in qualche modo oltre ad essere musicisti molto capaci sono stati anche fortunati ed ora sembrano proprio partiti alla conquista dell’Europa.
Antonello Furione
Contatti:
www.thebambimolesters.com
http://www.myspace.com/thebambimolesters

Permanent link to this article: http://therockblogreview.com/the-bambi-molester-as-the-dark-wave-swells/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>