«

»

N.A.M.B. – Bman

Tra Depeche Mode, Nine Inch Nails, tra Faith no More e Muse, l’uso dell’elettronica nell’ultimo disco dei NAMB e’ quasi esasperato, ma la seconda esperienza discografica per la band torinese è sicuramente migliore della prima e le idee musicali sembrano proprio non mancare.  I Namb, che sono Davide Tomat, Gabriele Ottino, Silvio Franco, Davide Compagnoni dal 2004 viaggiano all’interno della psichedelia e della musica elettronica post-industriale e per questo nuovo lavoro creano 18 nuovi brani, davvero tante idee musicali in 70 minuti e armonie davvero curate, mancano solo un po’ di contenuti e qualcosa in piu nel campo originalità. Bman (il nome della band al contrario) è un concept album sulle avventure di un robot chiamato B-man; Il booklet accompagna egregiamente l’opera con un centinaio di disegni a tema.
Se, come dice Davide Tomat, leader della band, si è usciti vivi dagli anni ottanta forse solo perchè non si sono vissuti appieno quegli anni, i Namb hanno studiato bene qualsiasi minuscola caratteristica per ricostruirle musicalmente al meglio quegli anni. La cura dei particolari, la scelta dei suoni, dei rumori, i delay, i synth, e gli arrangiamenti nel complesso sembrano proprio quelli di chi conosce bene il tempo ed il mestiere. Qualche testo in italiano, la maggior parte in inglese, e tra i pezzi migliori sicuramente “Radiorace”, “Musichetta in pausa sigaretta” e la chiusura “Blue sky”, manifesti delle ottime capacità di gruppo ed un alchimia perfetta della nuova scena indie italiana. Il disco viene pubblicato il 12 ottobre 2009 in Europa, negli Stati Uniti il 23 febbraio 2010, il brano L.O.N viene anche scelto come colonna sonora per il tredicesimo Brooklyn International Film Festival, in Italia finalmente anche ad aprile.
Antonello Furione
Contatti:
www.namb.it
www.myspace.com/nambzone

Permanent link to this article: http://therockblogreview.com/n-a-m-b-bman/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>