«

»

Le Gros Ballon – La Nuit EP

Il 20 novembre 2010 è uscito La Nuit, il nuovo EP de Le Gros Ballon. Il duo milanese composto da Francesco Campanozzi e Marco Capra pubblica un breve l’Ep impreziosito da alcuni ospiti: la cantautrice italiana Denise e l’autrice teatrale francese Alexandra Dadier.
L’opera è composta da cinque tracce: canzoni in francese e in inglese, tre stumentali e due cantate che sembrano brani cinematografici, lente armonie acustiche folk che diventano quasi lunari e galleggiano in un ambiente morbido e sognante ad un passo dal sonno profondo.
Il lavoro inizia con “Quello che è rimasto dei sogni” e lo stile vocale di Denise Galdo, trasmette serenità e pace. A seguire tre minuti e mezzo strumentali tra una chitarra e un glockenspiel. L’armonia scorre e fresca con “La Nuit”, ed è davvero interessante come questo pezzo potrebbe essere anche utilizzato per l’inizio di un film d’avanguardia francese. Alexandra Dadier canta, parla e sussurra, ed il volume aumenta mentre la progressione delle note dando l’idea di un aumento del ritmo: è una composizione molto interessante, molto probabilmente il culmine dell’album intero.
Le ultime due tracce sono entrambe strumentali, “Sleeping” e “Sogno Numero Due”. L’EP si chiude dolcemente come se si stesse di nuovo per riaddormentarsi. Minimalista fino a ricordare il duo norvegese dei Kings Of Convenience, il lavoro è però focalizzato sul suonato e meno sull’atmosfera vocale. Sono melodie semplici, ma ogni volta che si ascolta la mongolfiera vola tra le nuvole e per ogni nuovo viaggio sarà una nuova brillante (ed un po’ soporifera) colonna sonora.
Antonello Furione

Permanent link to this article: http://therockblogreview.com/le-gros-ballon-la-nuit-ep/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>