«

»

Hellzapop – Finché la luce è accesa

In questo disco uscito venerdì 7 maggio 2010, l’elettronica diventa elettricità e tutto si tinge di verde. Sono micro sistemi strumentali digitali, supportati da chitarre acustiche campionate e trasformate in canzoni. La natura informatica diventa energia pulita condita con molta speranza per il futuro. “Finchè la luce è accesa” è elettronica pop per intenditori. Da un idea di Luca Urbani, Davide Cappelletti crea l’opera prima degli “Hellzapop” un progetto surreale nato come i precedenti interamente strumentale, etereogeneo e già di per se completo, che viene però impreziosito questa volta per l’occasione da tanti ospiti alle voci, a partire da Mao in “La notte delle sirene di plastica”, Aua, con la bellissima “Bevo Sakè”, Garbo, Masatomo, Sarah Stride, Lele Battista ed altri ancora: grandi esperienze volte esclusivamente a sottolineare la purezza dei suoni di un solido lavoro. L’artista monzese elabora dieci tracce morbide e veloci che che affondano radici nel Trip Hop, indie, nella pop music più complessa e interessante, ma che alla fine comunque stentano a lasciare un segno preciso e profondo.
Un primo album tiepido e delicato, ciclico e riflessivo ma allo stesso tempo confortevole grazie alle molte belle voci ospiti che lo trasformano in un ottimo esordio. Guardandosi attorno c’e’ ancora da scoprire “C’e’ ancora molto da vedere”, è come si avesse aperto gli occhi solo adesso…”. Un augurio che si può fare agli Hellzapop è proprio quello di riuscire ad avvicinarsi con frequenze diverse e sempre emozionanti a qualcosa di più diretto, corposo e di facile ascolto: “Finché la luce è accesa” come dicono anche loro ci sarà speranza, se potete quindi ascoltateli e continuate a tenere la luce accesa.
Antonello Furione
Contatti:
http://www.hellzapop.com
http://www.myspace.com/hellzapop

Permanent link to this article: http://therockblogreview.com/hellzapop-finche-la-luce-e-accesa/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>