«

»

Guido Maria Grillo

Dopo aver scritto ed interpretato “Pensieri, musica e parole di Fabrizio De Andrè”, il giovane artista salernitano, con grossa maestria pubblica il suo album d’esordio. Cantautore impegnato su più fronti, miscela tradizione ed innovazione, con impegno ed un’ottima ricerca.  Se in un certo qual modo Antony and the Jonhson riprende la vocalità di Jeff Buckley, in una versione nazionale, Guido Maria Grillo traduce l’esperienza poetica e vocale di questi due grani artisti con una aggiunta importante la poesia di Fabrizio De Andrè. Nonostante siano paragoni davvero importanti, la ricerca di questo interessante artista al suo debutto è davvero ben definita. Ed il bello di Guido Maria Grillo e che oltre al fatto di voler seguire la poetica di Faber, traduce il suo pensiero contemporaneo e riesce a portarlo su su schemi personali. Innovazione quindi e fusione con una propria e definita personalità, davvero interessante. La sua identità è la forza del suo primo omonimo disco. il suo stile è ricco di sfumature e variazioni di tono ed energia. Spesso cambi di tonalità spiazzano, cori ben amalgamati e ritmi tangheggianti sembrano un po’ fuori posto, ma la sua attitudine all’esplorazione è davvero delicata e piacevole. Nove canzoni in tutto con una sezione ritmica scarna e decisa, funzionale ad esaltare il testo: la voce alterna sussurri a grida disperate, arpeggi delicati a rullate di batteria possenti. Se riuscisse a togliersi un po’ alcune sonorità sanremesi così polverose ed ormai così abusate l’opera sarebbe davvero perfetta. In qualche occasione infatti ci si aspetterebbe qualche svolta più energica, qualche chitarra più contemporanea in più a sottolineare i passaggi rispetto a qualche arrangiamento d’archi un po’ confuso, che nasconde talvolta anche la sua bella voce. Ma è proprio voler cercare il difetto a tutti costi, questo è un album italiano, (e quindi per forza anche un po’ di rimando sanremese) raffinato, elegante, profondo e coinvolgente. E’ certamente un cantautore di talento da cui ci si aspetterà in futuro una crescita ancor più coraggiosa ed ispirata.
Antonello Furione

Contatti:
www.guidomariagrillo.it
myspace.com/guidomariagrillo

Permanent link to this article: http://therockblogreview.com/guido-maria-grillo/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>